dossier-piemonte-2009

Articolo su I Dossier Piemonte

ARTICOLO SU I DOSSIER PIEMONTE – Politica Economia Management –Allegato al quotidiano IL GIORNALE —

ARTICOLO DI PAOLO TOSONI – GENNAIO 2009

IDEARE GLI SPAZI DELL’OSPITALITA’

In un territorio ad alta vocazione turistica, è importante che anche le strutture dedicate ad accogliere i visitatori siano adeguate ai piu’ moderni standard del settore. Lo Studio Beta Tacchini di Borgomanero risponde con efficacia a questa necessita’, con progetti ad alta vocazione turistico alberghiera

PAOLO TOSONI

Oltre cinquant’anni di attività per uno studio di progettazione architettonica che ha indissolubilmente legato la propria mission al territorio in cui opera. Oltre alle molte costruzioni residenziali e industriali realizzate, infatti, lo Studio Beta Tacchini di Borgomanero si è specializzato nel settore dell’edilizia turistica. Per rispondere con efficacia a un territorio, quello dell’Ossola, della Valsesia, e quello intorno al Lago Maggiore e al Lago d’Orta, che ha fatto del turismo la propria bandiera. Ma che ancora non ha sfruttato a pieno tutte le potenzialita’ che il settore offre, a partire dal rinnovamento e dalla riqualificazione delle strutture di ospitalita’.

Come nasce il vostro interesse nel campo dell’edilizia turistica e alberghiera?

<Deriva dalla nostra stessa zona operativa, che ha una forte vocazione turistica alberghiera. Il Lago Maggiore, il Lago d’Orta, l’Ossola e la Valsesia, sono indubbiamente una meravigliosa attrazione turistica. Portando avanti la nostra attività nel settore residenziale e industriale, ci siamo specializzati con entusiasmo nella progettazione di alcune delle strutture necessarie allo sviluppo di questa stupenda zona turistica>.

Secondo voi le strutture alberghiere del Lago Maggiore, Lago d’Orta, Ossola e  Valsesia sono moderne e adeguate alle richieste turistiche?

<Solo parzialmente. Vi sono parecchie importanti realizzazioni moderne e complete, anche di fama internazionale, ma tante strutture alberghiere necessitano di adeguamenti  alle  recenti  richieste turistiche. Oltre alle bellezze naturali dei laghi e delle montagne, oggi gli ospiti delle strutture alberghiere richiedono reparti di centri benessere e beauty farm, sale riunioni e congressuali, oltre che spazi  ricreativi. Alcune di queste infrastrutture possono essere realizzate anche nelle strutture alberghiere meno importanti. La Regione Piemonte con la Legge 18/99 promuove annualmente notevoli contributi a favore degli interventi turistici alberghieri di questo tipo>.

Nelle vostre progettazioni quale importanza hanno le nuove  tecnologie di  bioarchitettura  e  risparmio energetico?

<Siamo molto attenti all’uso di tecnologie alternative e rinnovabili per il risparmio energetico, con l’utilizzo di materiali che normalmente non comportano maggiori costi di costruzione. In merito al risparmio energetico usiamo varie tecniche di isolamento termico e proponiamo impianti di geotermia e fotovoltaici>.

In campo turistico  quali sono stati i vostri più importanti interventi  realizzati, e qual è  il  più interessante programma?

<Importanti hotel sul Lago d’Orta e le strutture del Golf Club Castelconturbia – la Club House con hotel, il villaggio turistico con piscina e tennis –  sono stati certamente entusiasmanti. Abbiamo in programma ad Alagna Valsesia, in collaborazione, un villaggio vacanze completo di ristorante e spa. E’ un  intervento importante  con caratteristiche architettoniche montane tipicamente valsesiane, di grande attrattiva turistica>.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone